Spuntano misteriosi monoliti

ma non ci crede più nessuno

di Gialli.it 3 Dicembre 2020

Utah, Romania, California. Il mistero del Monolite si fa in tre, ma perde fascino. Perché se c’è un dato indiscutibile è che queste colonne d’acciaio, che avevano fatto impazzire cospirazionisti e appassionati di mondi alieni, di alieno non hanno proprio niente.

Si tratta di manufatti, in alcuni casi anche raffazzonati, costruiti dall’uomo e dall’uomo trasformati in un gioco ripetitivo e noioso.
Ormai, insomma, tocca solo fare la conta di quanti ne spunteranno prima di essere dimenticati per sempre. E nel gioco di divertente, forse, c’è solo il toto location. Dove apparirà, questa volta, il totem? E giù scommesse, calcoli e ipotesi improbabili.

Il primo monolite, spuntato nel deserto dello Utah, tra rocce rosse e atmosfere da apocalisse, era piaciuto a tutti. Piaceva l’immagine che rimandava, piaceva l’omaggio a Kubrick, piaceva la trovata. Lasciare quella colonna splendente nel nulla, e vedere l’effetto che fa.
Si è detto che fosse lì già dal 2016. Quattro anni in attesa che si accendessero le luci della ribalta. Il resto è solo un gioco un po’ prevedibile e infantile.

Scegliere un luogo con un minimo di storia (in Romania la Colonna ‘guarda’ la Montagna Sacra), o con un significato forte (in California Atascadero è una sorta di comunità ‘hippy’ che ha fatto dell’utopia la sua bandiera) e aspettare che i Social facciano partire il tam tam.
In pratica potreste costruirvi un monolite in casa, scegliere un luogo abbastanza misterioso dove piantarlo e il gioco è fatto. Sarete nella mappa degli avvistamenti di questo finale d’anno, indimenticabile e carogna.

Noi di Gialli.it abbiamo comunque deciso di continuare a seguire i monoliti che spunteranno nei prossimi giorni. Ma la sfida vera è capire chi, quattro anni fa, pose una colonna tra le rocce dello Utah. Ci proveremo. Ma senza rinunciare al gioco. Che ci piace tanto.



Go Up
error: Contenuto protetto!

Utilizziamo cookie di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi