;

Ecco Diabolik dei Manetti Bros

Le prime anticipazioni al Napoli Comicon

di Gialli.it 25 Aprile 2019

Napoli. Sarà una storia d’amore, girata tra Milano e Trieste, e proposta nelle sale nel 2020, il nuovo, ‘misteriosissimo’ Diabolik, dei Manetti Bros.
L’auditorium della Mostra d’Oltremare era stracolmo, qualche ora fa. Al Comicon c’era Mario Gomboli, il pàtron del Re del Terrore, che presentava i registi italiani scelti per riportare sul grande schermo il ‘suo’ Diabolik.
Tanta gente, tanta curiosità e l’emozione che si tagliava col coltello. Quella di Marco e Antonio Manetti, soprattutto. Che con la loro bella sincerità hanno ammesso che si tratterà del loro film più difficile.
Poche anticipazioni. Voglia di non svelare. Ma un po’ di cose sono uscite. La storia tra Diabolik ed Eva Kant come ‘chiave’ del film. E poi Milano come Clerville e Trieste come Ghenf, per dare subito i colori e l’atmosfera in cui si caleranno i due registi romani.
Nessuna forzatura sul personaggio. Meno che mai luoghi comuni. “Erano anni – ha detto Gomboli – che aspettavo un Diabolik così”.
E loro, i Manetti Bros, si sono anche un po’ commossi.
La curiosità è che il film non esiste ancora. Finito da poco il soggetto, solo ora si lavora alla sceneggiatura. Nessuna idea del ‘difficilissimo’ cast e dei tempi di produzione.
Napoli ha apprezzato l’entusiasmo e l’onestà, e alla fine ha applaudito a lungo. Il Re del Terrore arriverà all’improvviso, quando vorrà, come sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 



Go Up