;

Death on the card

Un mazzo di carte per Agatha Christie

di Felicia Cortese 14 Luglio 2019

Gli assassini si nascondono in un mazzo di carte. Basta solo trovare quella giusta e l’enigma è risolto. Smascherati, ad un tavolo da gioco, senza poter negare il proprio delitto.
Arriva a Natale, davanti al camino, Agatha Christie – Death on the card, il nuovo gioco ispirato a tutta l’opera della Regina del Delitto e che ha avuto la benedizione della Agatha Christie Limited.

Si tratta, per la prima volta, di un vero e proprio gioco di carte in stile Cluedo, che assegna ai partecipanti (da 2 a 6) ruoli e segreti, da sviluppare durante la serata. Sono le carte a decidere i cattivi e i buoni, ma per arrivare alla soluzione del caso bisogna lavorare insieme e imparare a ‘tradirsi’ al momento opportuno. Inganni, capacità deduttive, strategia, ma anche una buona conoscenza del mondo di Dame Agatha, permetteranno di vincere la smazzata e cominciare una nuova avventura.
Progettato da Tomas Rawlings, con una grafica divertente e affascinante, le ottanta card del nuovo gioco edito da Modiphius, raffigurano tutti i protagonisti delle storia della Christie. A partire da Poirot, e finire a Miss Marple, in mezzo ci sono proprio tutti gli eroi dei gialli più amati di tutti i tempi. Harley Quin e Mr Satterthwaite, Parker Pyne, Lady Eileen ‘Bundle’ Brent, Tommy & Tuppence e Ariadne Oliver. Assegnati a sorte, per obbligare i giocatori a calarsi nelle loro stesse modalità di indagine.
James Prichard, Presidente e CEO dell’impero ereditario della Christie, ha dichiarato “Mi sono divertito molto guardando lo sviluppo di Death on the Cards. È un intelligente gioco di abilità e deduzione che sa giocare e muoversi nelle opere della mia bisnonna”. E considerando quanto sono gelosi dei diritti della scrittrice significa che il gioco è fatto proprio bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 



Go Up