;

Dark Tourism

in Colombia il terrificante Hotel del Salto

di Gialli.it 13 Luglio 2019

Nel cuore della Colombia, a 13 chilometri da Bogotà, c’è una piccola cittadina che un tempo si chiamava San Antonio de Tena. Case basse, sparpagliate lungo la Serranía de Subía, nella valle che conduce alle Tequendama Falls. Nessuno si sarebbe accorto di questo pugno di case se Arturo Tapias, un architetto colombiano, non avesse deciso di costruire un hotel proprio di fronte alle cascate, su uno spuntone di roccia a 157 metri dal Rio Bogotà. Era il 1924.
All’inizio l’albergo si chiamava The Mansion of Tequendama Niagara. Poi si puntò ad un più internazionale Tequendama Falls Hotel. Ma fu quando qualcuno decise che avrebbe dovuto chiamarlo Hotel del Salto, che cominciò la maledizione.

Già perché quello di cui stiamo parlando è uno degli alberghi più infestati e maledetti del mondo. E anche una delle mete principali degli appassionati di Dark Tourism.
Questo è un luogo che per anni ha camminato a braccetto della Signora Nera con la Falce, per poi diventare residenza abituale di fantasmi evanescenti e disperati, incapaci di lasciare questa terra.
Ma da dove arriva questa fama spettrale? Facile. Da uno strano destino che ha accompagnato da sempre le sorti della struttura.
I primi segnali negli anni Quaranta. L’albergo aveva avuto successo ed era frequentato da ricchi colombiani a caccia di riposo e di rifugi inattaccabili. Di notte, però, l’hotel si trasformava in un bivacco di alcolisti e le risse erano all’ordine del giorno. Qualcuno finiva nel ‘salto’, e sui giornali si cominciò a parlare di strani omicidi all’Hotel.

Sarà stato l’impatto mediatico di quelle notizie, o il fascino oscuro di quella residenza, fatto sta che nel giro di un po’ di anni un numero sorprendente di persone cominciò a considerare che quello era il posto giusto per chiuderla definitivamente. Fu un attimo e l’Hotel del ‘salto’, divenne la profetica capitale dei suicidi di tutto il mondo.
Era l’inizio della fine. La fama di albergo maledetto crebbe inesorabilmente, I turisti scapparono via, e le stanze cominciarono ad essere abitate solo dai fantasmi di coloro che si erano tolti la vita. L’Hotel del Salto divenne una Ghost House nota in tutto il globo, almeno fino a quando gli ultimi coraggiosi proprietari non mollarono tutto e lo abbandonarono.
Oggi nell’edificio c’è un museo dedicato all’ambiente. Ma di notte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 



Go Up