;

CR7 e il Mistero della Bugatti Nera

La Voiture Noir omaggio al Diamante Nero di Jean

di Gialli.it 1 Maggio 2019

Ronaldo si regala la Voiture Noir, la Bugatti da 11 milioni di euro, ma sono in pochi a sapere che a quel gioiellino da 16 cilindri quadriturbo da 8 litri, in grado di erogare 1.500 cavalli e capace di toccare i 420 km/h, è legato uno dei più bei misteri del mondo delle auto da collezione. Il ‘Mistero della Bugatti Type 57 SC Atlantic” meglio nota come “Voiture Noire”, il diamante nero di Jean Bugatti, erede della casa automobilistica francese.
La storia è di quelle da ascoltare di notte, in un bar, magari proprio in uno di quei paesini del Basso Reno dove Jean morì, a solo trent’anni. Ed è una storia da viversi a ritroso. Cominciando dalla decisione di quelli di Molsheim, di produrre una supercar che ricordasse la vettura leggendaria prodotta prima della Seconda Guerra Mondiale, e progettata proprio da Jean Bugatti, e proseguendo lungo il filo di ottant’anni all’insegna di una vera e propria caccia al tesoro.

Già perché l’auto che sta per comprare CR7 è un omaggio ad una vettura scomparsa nel nulla nel 1940.
La Bugatti ne produsse quattro. E la seconda, quella uscita di fabbrica nel 1937, andò direttamente nel garage di Jean, che se la tenne per sé, lasciandola guidare solo ‘a qualche amica’. Poi la Guerra, l’invasione della Francia e la decisione di imbarcare i gioielli di famiglia su un treno in partenza per Bordeaux.
Neanche il tempo di capire quante auto fossero state caricate sul convoglio e proprio la Bugatti Nera di Jean scompare misteriosamente.
Distrutta sotto i bombardamenti? Venduta ad un facoltoso collezionista? O nascosta prima che i tedeschi potessero impossessarsene? Il mistero è tanto fitto che per quasi ottant’anni sono stati in centinaia a cercarla. Dando vita ad una caccia folle e testarda che però non ha mai portato a nulla.
Le ultime notizie raccontano che la Bugatti Nera possa essere in Belgio. Nascosta dall’uomo che riuscì a portarsela via proprio in quei giorni convulsi. Si tratta di una leggenda metropolitana, probabilmente. L’unica cosa certa è che se oggi qualcuno ritrovasse quel diamante, il valore stimato è di 100 milioni di euro. Altro che gli spiccioli sborsati da messer Cristiano, nei giorni scorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 



Go Up